Pucce dell’Immacolata

Merende salate | 7 dicembre 2017

Il 7 dicembre in Puglia è tradizione pranzare con le Pucce dell’Immacolata, panini con le olive farciti con tonno, formaggio e verdura.

La vigilia dell’Immacolata, per noi salentini, è un giorno dedicato al digiuno in cui è vietato mangiare la carne e i suoi derivati, ma in realtà il palato è soddisfatto dall’abbondanza di prelibatezze culinarie tipiche della nostra terra.

Se a pranzo abbiamo una puccia farcita con ogni bene, a cena il pasto è costituito da baccalà e patate, rape ‘nfucate (cime di rapa stufate), pittule, finocchi e mandarini.

Avete capito che di digiuno c’è ben poco …

Come ogni anno ho preparato anch’io le pucce e in tutta la casa si sente il loro profumo!

Sono buonissime e domani, siccome mi fermerò a scuola per il pranzo, me ne gusterò una, farcita con pomodori, origano e tonno.

Ecco, in questi momenti mi manca tanto la mia Puglia … e i ricordi del passato rivivono con nostalgia.

Questa festa apre il sipario dello spettacolo, del trionfo delle tradizioni culinarie del Salento.

Ricordo le pittule di nonna (le pettole sono palline di pasta lievitata fritta nell’olio), i purcieddhuzzi (simili agli struffoli campani, ma molto più croccanti), le cartellate (pasta ritagliata a forma di rosa, fritta e immersa nel vin cotto o con il miele) e il pesce di pasta di mandorla, spesso dati in dono per Natale.

Profumo di festa nell’aria, antichi e passati sapori di casa si manifestano nei miei sogni e mi innamoro sempre di più del Natale!

Vi auguro buona festa dell’Immacolata, amici cari!

Adornate la vostra casa di lucine colorate, decorate il vostro alberello, vero o finto che sia, allestite il presepe, preparate dolci aromatizzati alla cannella: piccoli e semplici piaceri da condividere con chi amiamo.

Buona merenda!

Gabriella

Pucce dell'Immacolata

Prep time: 

Cook time: 

Total time: 

Merenda della vigilia: Pucce dell'Immacolata
Ingredients
  • 700 gr di farina 0
  • 300 gr di semola rimacinata di grano duro
  • 1 cucchiaio di sale fino
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 600 ml di acqua tiepida
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • Olive nere
Instructions
  1. Sciogliere il lievito di birra in 200 ml di acqua tiepida.
  2. Unire le due farine, l’olio, il sale e il lievito sciolto nell’acqua.
  3. Aggiungere le olive e impastare, aggiungendo poco alla volta la rimanente acqua.
  4. Lavorate bene la pasta e lasciate lievitare per due ore in una ciotola capiente coperta con pellicola e una tovaglia per tenerla al caldo.
  5. Trascorso il tempo necessario, formate con le mani delle palline di 200 gr (o se le preferite più piccole di 100 gr) e riponetele sulla placca rivestita da carta forno.
  6. Spolverate un po’ di farina sulle pucce.
  7. Infornate in forno caldo a 180 °C per 30 minuti e 10 minuti con il grill per dorarle in superficie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Rate this recipe: