Germania

Germania, approfondimento di geografia per il II anno della Scuola secondaria di I grado, a cura di Gabriella Rizzo | Homework & Muffin

II Anno | 3 novembre 2018 | Tags:

La Germania è la nazione più importante dell’Europa centrale.  Confina a:

  • Est con Polonia, Repubblica Ceca e Austria;
  • Sud con Austria e Svizzera;
  • Ovest Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi

E si affaccia:

  • A nord-ovest sul Mar del Nord;
  • A nord-est sul Mar Baltico.

La pianura si estende ad arco dalla Francia alla Federazione Russa (Bassopiano germanico).

La regione centrale è caratterizzata da massicci: il Massiccio scistoso renano (a ovest, lungo i confini con il Belgio), la catena dei Monti Metalliferi (a est, lungo i confini con la Repubblica Ceca).

Nell’Altopiano svevo-bavarese troviamo il Lago di Costanza.

A sud si collocano le Alpi Bavaresi.

In Germania scorrono due dei maggiori fiumi europei: il Reno e il Danubio.

Altri fiumi importanti sono l’Elba, il Weser (che sfociano nel Mare del Nord) e l’Oder (che sfocia nel Mar Baltico).

Nella parte settentrionale il clima è piovoso e spostandosi verso sud è continentale.

Sui rilievi il clima è montano.

La Germania: popolazione e città

La Germania è una confederazione di 16 Länder (Stati federali che godono di ampia autonomia). Ogni Land ha un proprio Parlamento e un Governo che ha competenza per quanto riguarda gli affari locali.

Al di sopra dei Governi locali operano le istituzioni federali, composte dal Bundestag, il Parlamento, e da un Governo presieduto dal Cancelliere (il Primo Ministro), che si occupano delle questioni relative all’intero Stato federale e alla politica estera.

La Germania è lo Stato più popoloso dell’Unione Europea.

Il 74% della popolazione vive nelle città e la parte più popolata del Paese è quella occidentale che è anche la più industrializzata.

Il numero degli abitanti dello Stato tedesco è in continuo aumento, grazie alla massiccia presenza di immigrati: numerosi sono i Turchi, i Polacchi e gli Italiani, emigrati in Germania tra gli anni ’60 e ’70 del secolo scorso e negli ultimi anni, come conseguenza della crisi economica.

Il 35% della popolazione tedesca è cristiana di confessione protestante; i cattolici sono il 32,5% e prevalgono nei Lander meridionali.

La lingua ufficiale è il tedesco.

La capitale è Berlino. La seconda città per numero di abitanti è Amburgo, famosa per il suo porto tra i più attivi del mondo.

Monaco di Baviera è il principale centro industriale e culturale della Germania meridionale.

Francoforte sul Meno, nella Germania centrale, è il più importante centro finanziario del Paese ed è sede della Banca Centrale Europea.

Altre città tedesche rilevanti sono: Düsseldorf, Colonia, Brema, Lipsia, Stoccarda e Bonn.

Germania: l’economia

La Germania è la prima potenza economica europea e la quarta assoluta al mondo.

Per quanto riguarda l’agricoltura, le colture principali sono cereali, barbabietole, patate e luppolo. L’allevamento è importante, soprattutto quello suino e bovino, sono molto sviluppati il settore caseario e quello della macellazione.

Massiccia è la produzione di legname grazie all’estensione delle foreste. Nel Mare del Nord è molto praticata la pesca.

L’attività mineraria riguarda soprattutto l’estrazione di carbone, petrolio e gas naturale. Importante è anche l’estrazione del ferro e dell’uranio.

L’industria tedesca è tra le più sviluppate al mondo. I settori all’avanguardia sono quelli della meccanica pesante e di precisione, come quelli siderurgico, metallurgico, automobilistico, cantieristico, elettronico e dell’ottica.

Importantissimi sono anche i settori chimico, petrolchimico e farmaceutico. È in grande sviluppo la produzione delle tecnologie legate alle energie rinnovabili.

La Germania vanta un efficiente sistema di trasporti, oltre che alcuni dei principali porti (Amburgo) e aeroporti (Francoforte) d’Europa. La maggior parte del reddito prodotto dal terziario si concentra nel settore finanziario (banche e assicurazioni). Importante anche il commercio, incentrato sull’esportazioni dei beni all’estero.

Molto sviluppato è anche il turismo.

 

Nei prossimi articoli tratterò la storia di Berlino durante la Guerra Fredda e non mancherà una sorpresa!

Buono studio e buona merenda, miei cari ragazzi!

Gabriella

Tags:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Leggi l'informativa sui cookie
Privacy Policy

Chiudi